Provincia di Caserta, caos scuole. La Consigliera Raffaella Zagaria ed il Consigliere Rocco Landi: “Pronti alle dimissioni vista l’impossibilità di espletare il nostro mandato”

Scritto da il 15 aprile 2017

Print Friendly, PDF & Email

E’ stata inviata in queste ore ai Dirigenti scolastici degli Istituti superiori di secondo grado della provincia la comunicazione da parte del dirigente del settore edilizio Paolo Madonna, con la quale si dispone la chiusura degli stessi nelle ore pomeridiane data l’impossibilità da parte dell’Ente di Corso Trieste di sostenerne le spese quotidiane di mantenimento. “Gli scriventi con la presente nota da valere ad ogni effetto di legge – si legge nel documento – dispongono con decorrenza immediata e sino ad eventuale nuova comunicazione, l’interdizione di tutte le attività extra didattiche, nessuna esclusa od eccettuata (ivi comprese quelle a carattere culturale e sportivo), presso gli edifici scolastici, o loro pertinenze, di competenza della Provincia di Caserta”.
Sulla questione intervengono i Consiglieri Provinciali del Partito Democratico, Raffella Zagaria e Rocco Landi, che dichiarano: “Siamo da mesi nell’impossibilità di esercitare il nostro mandato nell’interesse dei cittadini e degli studenti della provincia di Caserta per colpe che non ci appartengono, legate al doppio filo della mala gestio dell’Ente da parte del centrodestra negli anni passati ed alle conseguenze delle riforme normative che hanno visto interessato il sistema delle Istituzioni; è per questi motivi che siamo pronti a rassegnare le nostre dimissioni se nelle prossime ore non si avranno notizie da parte del Governo, del decreto “salva Province” o comunque di misure straordinarie per il territorio della provincia di Caserta in risposta alle interpellanze urgenti presentate dal Partito Democratico sia alla Camera dei Deputati che al Senato della Repubblica.”

© Copyright 2017 Redazione, Tutti i diritti riservati. Scritto per: Vivi Casagiove
Redazione

Info Redazione

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.