Orgoglio Volalto, Montecchio si arrende al tie-break

Scritto da il 12 febbraio 2018

Print Friendly, PDF & Email

GOLDEN TULIP VOLALTO CASERTA  3
IPAG MONTECCHIO                            2
(22-25; 27-25; 25-21; 15-7)

GOLDEN TULIP VOLALTO CASERTA: Marangon, Denysova (27), Silotto (11), Manig (3), Cvetnic (24), Barone, Mabilo (12), Tajè (5). Allenatore: Monfreda. Vice allenatore: Della Volpe
IPAG MONTECCHIO: Bovo, Brutti (10), Marcolin, Kosareva (11), Stocco, Fiocco (13), Fontana, Gomiero (25), Lucchetti (2), Pericati, Giroldi (1), Pamio (11). Allenatore: Bertolini. Vice Allenatore: Volpini.

Tanto tuonò che piovve e mai pioggia fu così ben accolta all’ombra della Reggia. La Golden Tulip Caserta batte al tie break Montecchio e torna dopo un intero girone a vincere una partita. Un successo voluto fortemente dalle ragazze di coach Monfreda, una partita giocata sempre al massimo della determinazione. Peccato solo per il quarto set dove le dragonesse dopo esser scattate sul 6-1 hanno subito la rimonta delle rivali che così hanno portato la sfida al quinto. Nel parziale decisivo si ha avuto l’estasi rosanero: una squadra perfetta che ha controllato il tie break dal primo all’ultimo punto e finalmente può far festa.

PRIMO SET (22-25)

Inizio set molto equilibrato, punto a punto. Montecchio allunga con Kosareva in battuta ma la Volalto resta in scia 5-6. E’ Karina Denysova a raggiungere in schiacciata con precisione nuovamente il 9 pari, neutralizzato dall’attacco mortifero ancora di Kosareva che sfrutta i soliti problemi delle padrone di casa in ricezione. Break positivo di Montecchio che si porta sul 13-19 ma il doppio attacco sbagliato di Marcolin consente a Caserta di accorciare 16-19 ed obbliga coach Bertolini al time out. La Golden non molla e resta attenta, portandosi 21-22 con cuore, precisione e carattere. E’ come sempre l’attacco di Kosareva a mettere in difficoltà la squadra di casa sul 21-24. E’ l’attacco di Fiocco però a chiudere il set a favore di Montecchio 22-25.

SECONDO SET (27-25)

Inizio di forza e potenza da parte di ambo le squadre, che lottano ad ogni punto. Due attacchi vincenti di Fiocco portano Montecchio sul 2-4 dando il via ad un break positivo delle ospiti. E’ il duo Cvetnic-Denysova a far brillare a Golden, che recupera il gap in sinergia tra difesa ed attacco conquistando il 9 pari e costringendo coach Bertolini al time out. Calo d’attenzione delle rosanero, che soffrono nuovamente gli attacchi del duo Fiocco-Kosareva sul 12-14. Quando Montecchio sembra aver preso il largo, la Golden reagisce ancora ed accorcia 19-20. Con Cvetnic in battuta e gli attacchi di Silotto, le dragonesse si riportano sul 24 pari. E’ Montecchio però ad avere il set point, annullato ancora dal potente attacco di Lea Cvetnic e questa volta la Golden non sbaglia, chiudendo il set a proprio favore.

TERZO SET (25-21)

Parte forte Montecchio ma la Golden resta ben aggrappata, prima portandosi sul 2 pari poi mettendo la freccia con Silotto, cristallizzando il 6-4. Le rosanero mantengono con grinta il vantaggio, con Denysova scatenata in attacco, allungando 12-7. Gomiero spezza il break negativo, Caserta spreca in attacco e le ospiti costringono coach Monfreda al time out sul 12-10. E’ il duo Mabilo-Manig a riaccendere nuovamente la luce sul 16-12 ma è ancora Montecchio a conquistare il 17 pari con la neoentrata Lucchetti dal braccio caldissimo. Sorpasso delle ospiti ed ancora time out delle padrone di casa, con il set che procede punto a punto. La Golden ci crede e con l’attacco di Manig si porta sul 23-20. La potenza di Cvetnic regala il primo set point alle dragonesse che non sbagliano la ghiotta occasione e conquistano anche il secondo parziale.

QUARTO SET (14-25)

La musica non cambia anche nel quarto parziale, con la Golden che parte forte e con la Denysova in battuta stacca sul 5-1. Sospensione chiamata da coach Bertolini. Qui cambia totalmente la storia del parziale: Caserta sbaglia in attacco. Gomiero va al servizio e comincia la rimonta delle venete (6-6). Troppa imprecisione in attacco per il sestetto di coach Monfreda, l’Ipag alza le sue percentuali in ricezione ed in fase offensiva. La Golden Tulip soffre (8-13). Caserta paga due errori in difesa, regalando alle avversarie il 12-20. Anche l’attacco è impreciso, con Montecchio che si avvia verso la conquista del parziale sul 13-23. Il set point è delle ospiti, che rimandano tutto al tie break.

TIE BREAK (15-7)

La Golden parte con convinzione e con il braccio caldissimo della Cvetnic si porta 6-3, sul timeout di Montecchio. L’inerzia non cambia e le rosanero restano concentratissime, con attacco e difesa che funzionano perfettamente propiziando il risultato di 10-5. Il muro di Mabilo è perfetto e le padrone di casa premono sull’acceleratore (13-6). L’attacco out di Montecchio regala a Caserta otto palle match: Fiocco annulla il primo match point (14-7) ma è Lea Cvetnic ad aere il destino delle dragonesse sul suo braccio e non sbaglia, regalando alle sue il ritorno alla vittoria.

© Copyright 2018 Redazione, Tutti i diritti riservati. Scritto per: Vivi Casagiove
Redazione

Info Redazione

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.