MONNEZZA. Puntuale, arriva la replica dal Comune di Casagiove. Che a Noi convince a metà!

Scritto da il 9 gennaio 2018

Print Friendly, PDF & Email

Il tema è sempre lo stesso: la mancata raccolta dei rifiuti nel comune a causa dello sciopero dei lavoratori della ditta Termotetti, vincitrice dell’appalto. Avevamo pubblicato la notizia per cui il Comune, nonostante si fosse sempre dichiarato estraneo ad ogni tipo di coinvolgimento nella questione, non avesse rispettato alcuni accordi con la ditta. Dopo il nostro inconfutabile articolo, arriva la replica dal Comune che pubblichiamo integralmente in calce a questa nostra breve premessa.
Il Comune invia una nota per, riportiamo letteralmente, “scongiurare la disinformazione su un argomento delicato e tanto caro a tutti”. Però, nello scongiurare la disinformazione, il Comune piuttosto che smentire la nostra notizia – cosa che evidentemente non poteva fare in quanto scritto con prove inconfutabili – ha confermato ciò che avevamo scritto sostenendo di aver “volutamente dilatato” la mensilità di ottobre “in quanto è in itinere un procedimento di determinazione delle penalità e delle sanzioni per i reiterati disservizi segnalati”. Insomma una procedura se non dubbia, sicuramente anomala.
Tanto premesso, sempre e solo a solo scopo di stimolare quel dibattito costruttivo che tanto a noi piace e che il Comune comincia a comprendere e, visto il tenore della risposta, forse anche ad apprezzare, vien da sé che nei prossimi giorni approfondiremo quello che è il capitolato di appalto per comprendere eventuali responsabilità della ditta e/o mancanze da parte del Comune di Casagiove.
Una corretta informazione che non può prescindere dall’ascolto di entrambe le parti coinvolte, le quali su questo sito troveranno sempre il proprio spazio di replica.

LA REPLICA DEL COMUNE 

In merito all’articolo apparso in data 8 gennaio 2018 sul sito internet www.vivicasagiove.it e condiviso su numerose pagine facebook, dal titolo: “INDISCREZIONE SOLIDA: MONNEZZA, IL COMUNE NON AVREBBE VERSATO IL MESE DI OTTOBRE ALLA TERMOTETTI”, con il quale si lasciava intendere che la responsabilità dei mancati pagamenti di parte delle tredicesime ai lavoratori del cantiere di Casagiove sarebbe da ascriversi, seppur indirettamente, al mancato versamento del Comune alla Termotetti, della mensilità di ottobre del corrispettivo per il servizio integrato rifiuti, l’Amministrazione Comunale, al fine di scongiurare la disinformazione su un argomento delicato e tanto caro a tutti, intende fare chiarezza.

Pertanto, si premette che un’Azienda privata non ha il diritto di sospendere unilateralmente il pagamento delle retribuzioni ai propri dipendenti in caso di mancato incasso delle commesse pubbliche, in quanto chi sceglie di fare impresa ha già messo in cantiere il rischio di impresa, e va precisato che il mancato pagamento delle mensilità di ottobre 2017 alla ditta Termotetti è stato volutamente dilatato, in quanto è in itinere un procedimento di determinazione delle penalità e delle sanzioni, disciplinati dall’art. 20 del contratto di Igiene urbana, per i reiterati disservizi segnalati dagli organi preposti al controllo sul territorio nonché al mancato avvio di alcuni servizi previsti nell’offerta tecnica presentata dalla Ditta Termotetti in sede di gara, già oggetto di approfondimento da parte del Commissario all’uopo nominato. Tutto ciò, solo ed esclusivamente a difesa dei diritti dell’Ente e dei cittadini di Casagiove per ottenere il pedissequo rispetto delle norme stabilite nel contratto di Igiene urbana.

Questo Ente, ultimato il procedimento di verifica del rispetto delle norme contrattuali, provvederà alla notifica delle risultanze alla Ditta Temotetti ed alla decurtazione delle eventuali penalità applicate sul corrispettivo ancora dovuto. Si ribadisce, se ancora occorresse, l’assoluta correttezza gestionale del Comune di Casagiove tesa al rispetto pedissequo dei contratti in essere essendo, il nostro Ente, uno dei rarissimi comuni in Campania a non aver mai dilatato pagamenti per servizi correttamente resi. Tanto per onore di verità e con preghiera al Direttore di pubblicazione della replica sul sito www.vivicasagiove.it e sulle pagine facebook interessate.

© Copyright 2018 Enzo Santoro, Tutti i diritti riservati. Scritto per: Vivi Casagiove
Enzo Santoro

Enzo Santoro, giornalista, direttore responsabile www.vivicampania.it,
presidente Ass. Culturale VIVI CASAGIOVE, webmaster & webdesigner. “Volevo fare il giornalista sportivo, ed è così che ho iniziato. Raccontavo le vittorie delle squadre di calcio dei Pulcini della mia città. E adesso eccomi qui, pronto e carico per questa nuova avventura”.

Enzo Santoro

Info Enzo Santoro

Enzo Santoro, giornalista, direttore responsabile www.vivicampania.it, presidente Ass. Culturale VIVI CASAGIOVE, webmaster & webdesigner. "Volevo fare il giornalista sportivo, ed è così che ho iniziato. Raccontavo le vittorie delle squadre di calcio dei Pulcini della mia città. E adesso eccomi qui, pronto e carico per questa nuova avventura".
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.