Meteo, arriva “il grande gelo”: martedì la giornata più fredda negli ultimi anni

Scritto da il 23 febbraio 2018

Print Friendly, PDF & Email

Nevicate e freddo. Se le previsioni meteo saranno azzeccate, ci aspettano tra domenica prossima e mercoledì le giornate più rigide dell’anno e, in alcune città, degli ultimi trent’anni. La sferzata artica giungerà dalla Siberia e si abbatterà su tutta l’Italia a partire dalle prossime 48 ore. l maltempo di questi giorni, con temperature anche inferiori a dieci gradi, sono soltanto un assaggio di “Buran”, il vento gelido in grado di far crollare la colonnina di mercurio anche sotto lo zero in meno di un’ora. Una nuova allerta meteo della Protezione civile è stata diramata oggi e parla ancora di vento, pioggia e neve su gran parte dell’Italia.

IlMeteo.it annuncia giornate di ghiaccio e neve da domenica. Se al Nord nevicherà a tratti, entro sera i fiocchi cadranno fin sulle coste di Marche, Abruzzo, Molise, fiocchi anche in Toscana e Umbria. Abbiamo detto che avverrà un tracollo termico di eccezionale portata anche al Mezzogiorno. Da domenica fiocchi di neve potranno imbiancare anche le città a bassa quota e i litorali della Campania e della Puglia.

Il giorno più freddo sarà martedì 27. Ghiaccio al Nord e neve al Centro-Sud. Molte attività pubbliche, tra cui le scuole, potrebbero essere sospese. Le minime scenderanno al di sotto dei -10 gradi su gran parte della pianura padana, -13° a Torino, -15° ad Aosta. Non saranno da meno le regioni centrali. Basti dire che il valore più alto di giorno lo misurerà Roma con soli 5°, Ancona -1, Firenze 1°. L’effetto del Burian si farà sentire meno al Sud: meno zero a Napoli e a Catanzaro, 0° a Potenza. Meno tre a Caserta. Meno quattro ad Avellino e Benevento.

© Copyright 2018 Redazione, Tutti i diritti riservati. Scritto per: Vivi Casagiove
Redazione

Info Redazione

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.