L’artista Angelo Coppola a Castel Dell’Ovo con la personale Memorie di Carta

Scritto da il 21 agosto 2017

Print Friendly, PDF & Email

Manca poco meno di una settimana all’inaugurazione del nuovo appuntamento artistico espositivo che vede come protagonista Angelo Coppola che giunge nel cuore pulsante della città di Napoli, presso le sale della terrazza di Castel Dell’Ovo in cui si terrà la mostra personale Memorie di Carta – Tra Segno e Materia.

La mostra è stata realizzata in collaborazione con l’assessorato alla cultura e turismo del  Comune di Napoli, con il supporto di Spazio Libero ( centro per le arti contemporanee). Presenzieranno alla Mostra, al fine di curare il servizio d’ordine ed il picchetto d’onore della inaugurazione i volontari dell’U.N.A.C. delegazione di Maddaloni (Ce)

L’appuntamento si realizzerà dal 26 agosto 2017 al 5 Settembre 2017, con inaugurazione il giorno sabato 26 agosto 2017 alle ore 10:30 presso le Sale della Terrazza di Castel dell’Ovo di Napoli.

Coppola presenterà agli astanti  un mix di installazioni e lavori a parete realizzati con l’ausilio del  cartone.

Antonio di Grazia così ci presenta l’espressione artistica del Maestro Coppola: “l’arte per Angelo Coppola è e resta comunicazione; una comunicazione che mette le dita nelle ferite dell’umanità, nelle piaghe della dea Madre e ritorna a nascondersi per pudore, per sfuggire al terrificante odore del quotidiano”.

In preparazione dell’evento Artistico, l’Artista  ci riferisce:

«Nel portare avanti la mia ricerca artistica sono rimasto sempre affascinato da  Materiali  poveri e scarni tanto da impiegarli  per dare sfogo alle mie impressioni e denunciare il degrado della società del terzo millennio .

Memorie di carta mette a nudo l’uomo contemporaneo in tutte le sue mille sfaccettature, in tutte le sue fragilità; Lo presenta in maniera minimalista ed al tempo stesso in modo provocatorio. Lo fa attraverso i solchi, le bruciature, i segni di usura che il tempo e l’uomo stesso ha lasciato sulle pagine di questi cartoni.  La mia ricerca crea un parallelismo tra l’uomo e il cartone volendo sottolineare come questi due aspetti a prima vista lontani stiano combaciando.  Secondo la mia visione, il cartone così presentato riflette  l’essenza dell’uomo contemporaneo.

L’utilizzo del cartone è stato dettato dal fatto che esso non è nuovo al mondo dell’arte: Basti pensare ai cartoni preparatori che i grandi maestri del rinascimento realizzavano prima di creare un’opera; ho voluto, inoltre, rimarcare il concetto di arte povera che attraverso il suo minimalismo cerca di recuperare l’essenza e la memoria dell’uomo.

Questa collezione non mira a raggiungere lo stupore di una bellezza estetica, piuttosto i suoi principi invogliano l’osservatore ad una riflessione su concetti molto più profondi messi atto in questa ricerca».

La Mostra “Memorie di carta, tra segno e materia”, dal 26 agosto al 5 settembre 2017, rispetterà i seguenti orari di apertura: dal lunedì al venerdì orari antimeridiani di apertura dalle 11 alle 13 mentre quelli pomeridiani dalle 15 alle 18; per il sabato e la domenica l’orario è dalle 10 alle 13. Nell’attesa si suggerisce la visione del video social elaborato per la presentazione della mostra: https://youtu.be/NQiY8zjLjWo. Per aggiornamenti sulla mostra collegarsi all’evento social https://www.facebook.com/events/672577976267000/ .

 

© Copyright 2017 Redazione, Tutti i diritti riservati. Scritto per: Vivi Casagiove
Redazione

Info Redazione

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.