Fiera settimanale, Santucci, se i commercianti non si mettono in ordine con i pagamenti perderanno le concessioni

Scritto da il 19 marzo 2017

Print Friendly

SAN NICOLA LA STRADA – Da quando a febbraio 2016 il Sindaco Vito Marotta assegnò alla consigliera comunale Eligia Santucci la delega fiduciaria all’Annona ed ai Mercati, la “Lady di ferro” è riuscita a far pagare ai commercianti del mercato settimanale in Via Grotta le tasse dal lontano 2007. Quando le è stata conferita la delega, la Consigliera Santucci ha trovato una situazione a dir poco disastrosa, con esercizi commerciali che evadevano le tasse da un decennio. Un sistema che non poteva più andare avanti e che, fra l’altro, è stato uno degli elementi del dissesto finanziario del Comune di San Nicola la Strada. Si è allora rimboccata le maniche ed ha iniziato a lavorare sodo incominciando con il conoscere tutte le situazioni debitorie. Poi, ha messo mano alla riorganizzazione degli Uffici ed ha messo in cantiere il recupero dei crediti che il Comune vantava. Nulla di più. Non ha apportato alcun aumento alle tariffe, anzi, ancora oggi i commercianti a posto fisso o ambulante della fiera settimanale pagano molto meno rispetto a quelli che operano nei paesi limitrofi. Nel contempo, ha avviato dei lavori di riqualificazione dell’area mercato, provvedendo alla pulizia delle caditoie e degli stalli, oltre alla potatura delle piante ed altri interventi. L’attività di controllo e riorganizzazione della fiera settimanale avviata a seguito del conferimento da parte del sindaco della delega al Commercio e alle attività produttive prosegue e sta producendo ottimi risultati. Infatti, su indicazione della stessa Consigliera è stato istituito il ruolo dell’agente contabile che settimanalmente si reca alla fiera in Via Grotta per la riscossione dei canoni TOSAP dovuti dagli ambulanti e sono stati inviati loro anche i bollettini per il canone relativo all’anno 2016, riconoscendo, altresì, la possibilità di rateizzazione di quanto ancora dovuto entro il 31 dicembre 2016. Questo nuovo processo organizzativo è stato accolto con entusiasmo dagli operatori ed ha prodotto ottimi risultati, tanto è vero che per il solo anno 2016 a fronte dei previsti 51.000 euro, il comune ha incassato ben 46.000 euro. “Tuttavia” – ha affermato l’esponente del Movimento Strada Nuova – “persistono delle situazioni di morosità da parte di 16 ambulanti a fronte dei 150 che occupano settimanalmente la fiera. Siamo stati disponibili a venire incontro alle loro esigenze” – ha sottolineato Eligia Santucci – “concordando con le associazioni di categoria anche un piano di rientro rateizzato, purtroppo la fiducia accordata agli operatori non ha prodotto per tutti i risultati sperati. Sono ancora 16 gli operatori commerciali morosi, che ad oggi non hanno rispettato gli impegni presi con il Comune e rispetto ad essi” – ha annunciato –“l’Amministrazione ha avviato i provvedimenti di decadenza e successiva revoca dell’autorizzazione dei posteggi dell’Area Mercato. Ringrazio ovviamente gli operatori che in GRAN PARTE, hanno completato la regolarizzazione dei pregressi canoni Tosap, tuttavia, anche in segno di rispetto nei loro confronti e di tutti i cittadini che regolarmente versano le Tasse, è doveroso da parte di questa Amministrazione avviare il procedimento di decadenza nei confronti di quei 16 operatori che non hanno mostrato la volontà di estinguere il loro debito. Si tratta sicuramente di un’azione forte” – ha concluso – “ma dovuta ed in linea con lo spirito di legalità e rispetto delle regole che caratterizza l’operato della mia delega e di questa amministrazione”. Dunque, i commercianti della fiera settimanale avranno ancora 30 giorni di tempo per regolarizzare la loro situazione debitoria, trascorsi i quali saranno avviati il ripristino dei provvedimenti di decadenza della concessione dei posteggi. La regolarizzazione della propria posizione deve essere avviata soltanto da 16 operatori commerciali su un totale di 150. L’Amministrazione è stata fin troppo accomodante nel venire incontro alle esigenze dei commercianti ma, purtroppo, c’è ancora qualcuno che spera di “farla franca”. Per questa Amministrazione il rispetto della legalità e delle regole è una assoluta priorità e dispiace sapere che qualcuno non l’abbia ancora compreso. Le regole e gli accordi devono essere rispettati da tutti, in caso contrario l’ente di Piazza Municipio sarà intransigente.

Nunzio De Pinto

© Copyright 2017 Redazione, Tutti i diritti riservati. Scritto per: Vivi Casagiove
Redazione

Info Redazione

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.