Cure palliative. In Campania 7 richieste di aiuto al giorno

Scritto da il 18 febbraio 2018

Print Friendly, PDF & Email

Cure palliative, in Campania sette richieste di aiuto al giorno:pazienti disperati, confusi da lungaggini burocratiche e mancanza di informazioni. E’ questo il quadro che emerge dal primo report sull’operatività del servizio “Pronto Pain”, promosso e gestito dall’Associazione House Hospital onlus in Campania. I registri della onlus contano oltre 2.500 richieste che nel 2017 sono arrivate tramite il portale www.hospicecampania.it. Un numero impressionante, la media è infatti di 7 richieste al giorno circa, una ogni 3 ore e mezza.

“Le richieste di aiuto – sottolinea il direttore del servisio Sergio Canzanella – sono legate ai problemi più disparati, si va dai ricoveri in Hospice alla richiesta di Assistenza domiciliare (Adi, sia per adulti sia per bambini), alle simultaneous care, sino alla necessità di individuare dei centri di medicina del dolore in ospedale cui far riferimento durante un ricovero o all’atto delle dimissioni.Ed ancora, i diritti e l’eguaglianza dei pazienti ed i trattamenti assistenziali”. Ampio lo spettro dei pazienti oncologici e non, affetti da Sla, Parkinson, Aids, Alzhemeir, stati vegetativi, ardiopatici, broncopatici, polmonari, pazienti che hanno il diritto a ricevere le cure palliative e ad essere informati su tutto ciò che riguarda il fine vita, sulla lotta al dolore burocratico e sul riconoscimento delle invalidità, sulle indennità economiche e sul supporto al lutto, sulle informazioni riguardanti le competenze del personale medico e dell’equipe multidisciplinare esperta in cure palliative.

“L’Osservatorio Cure palliative e Medicina del dolore in Regione Campania – sottolinea Sergio Canzanella direttore generale dell’Associazione House Hospital onlus e direttore dell’Osservatorio regionale per le Cure palliative – è nato per essere l’Osservatorio dei malati e non sui malati, per contribuire a trovare soluzioni e non per limitarsi a descrivere situazioni, per pubblicare dati ed informazioni. Questi dati ci dicono che stiamo andando nella giusta direzione e che, anzi, dobbiamo andare avanti con una determinazione sempre maggiore. Il successo ottenuto ci spinge a fare di più. Dal 28 febbraio – conclude Canzanella – entra in funzione il numero verde 800367701 per i malati, algici, cronici e terminali in ambito oncologico e non della Regione Campania. Un punto di riferimento in più, una bussola nella corsa ad ostacoli per ottenere le cure palliative che sono un diritto”.

© Copyright 2018 Enzo Santoro, Tutti i diritti riservati. Scritto per: Vivi Casagiove
Enzo Santoro

Enzo Santoro, giornalista, direttore responsabile www.vivicampania.it,
presidente Ass. Culturale VIVI CASAGIOVE, webmaster & webdesigner. “Volevo fare il giornalista sportivo, ed è così che ho iniziato. Raccontavo le vittorie delle squadre di calcio dei Pulcini della mia città. E adesso eccomi qui, pronto e carico per questa nuova avventura”.

Enzo Santoro

Info Enzo Santoro

Enzo Santoro, giornalista, direttore responsabile www.vivicampania.it, presidente Ass. Culturale VIVI CASAGIOVE, webmaster & webdesigner. "Volevo fare il giornalista sportivo, ed è così che ho iniziato. Raccontavo le vittorie delle squadre di calcio dei Pulcini della mia città. E adesso eccomi qui, pronto e carico per questa nuova avventura".
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.