Antonello Fabrocile: “Caserta senza tribunale, altro schiaffo istituzionale”

Scritto da il 20 febbraio 2018

Print Friendly, PDF & Email

“Si resta sconcertati nell’apprendere dai giornali del trasferimento delle sezioni penali distaccate da Caserta a Santa Maria Capua Vetere – dichiara Antonello Fabrocile, consigliere comunale indipendente di Caserta e candidato al Senato con Liberi e Uguali nel collegio uninominale Caserta – Aversa -. È un ennesimo schiaffo a Caserta, capoluogo di una provincia già umiliata negli ultimi anni da decisioni calate dall’alto volte solo a depauperarne e indebolirne il peso politico. Non mi sfugge che anche valutazioni economiche possano illo tempore aver determinato e indirizzato tale scelta. Caserta rimane però l’unico capoluogo di provincia a non essere sede di un Tribunale ordinario e della relativa Procura. Questo risulta ancora più grave per un territorio che ha bisogno di affermare, non di dimenticare, la presenza dello Stato.

Nella giornata del 19 febbraio – annuncia ancora Fabrocile – ho depositato in Consiglio comunale una richiesta di Ordine del giorno per comprendere quali iniziative intende prendere l’amministrazione della città per scongiurare questa decisione”.

© Copyright 2018 Redazione, Tutti i diritti riservati. Scritto per: Vivi Casagiove
Redazione

Info Redazione

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.