AMMINISTRATIVE MADDALONI. Il Movimento Uniti per Maddaloni incontra De Filippo

Scritto da il 14 aprile 2018

Print Friendly, PDF & Email

MADDALONI – A distanza di un giorno dal terzo appuntamento delle assemblee cittadine promosse da Andrea De Filippo, il candidato sindaco di Maddaloni aggiunge un altro tassello alla compagine della sua coalizione. A sostenere De Filippo infatti si aggiunge il movimento cittadino “Uniti per Maddaloni” di Enzo Bove che, ricordiamo, alle scorse elezioni sostenne la coalizione di centro-sinistra, guidata dall’avversario di De Filippo, Giuseppe Razzano. Ad annunciarlo è stato un comunicato stampa uscito in serata.

Si va quindi definendo ancora meglio lo scenario delle prossime amministrative: se da un lato sembra davvero difficile un accordo con il Pd, smentito dal segretario Formato, durante l’intervista pubblicata dal nostro giornale, dall’altro il leader della coalizione che era stata di centro-destra si sta trasformando in un leader di una coalizione di un unione, amorfa dal punto di vista degli schieramenti politici, ma concreta dal punto di vista di forze politiche.

I due movimenti inoltre hanno ben chiarito anche quelli che sono gli obiettivi della futura azione di governo: il ruolo e le funzioni dell’ospedale, il raggiungimento di un’equità fiscale, gestione amministrativa, vivibilità urbanistica ed ambientale, sono alcune delle tematiche discusse.

Di seguito riportiamo l’intero testo del comunicato di “Maddaloni nel cuore”. Se da un lato riteniamo onorevole che schieramenti politici diversi per ideali e storia politica si mettano insieme per garantire una rinascita della città, dall’altro ci auguriamo che l’eterogeneità dello schieramento non crei disagi e problematiche, se no nell’immediato, nella fase di amministrazione della città. Sarebbe non solo un’occasione mancata, ma un’ulteriore perdita di credibilità da parte della nostra classe politica.

“Una delegazione del Movimento Uniti per Maddaloni ha incontrato il candidato Sindaco Andrea De Filippo per verificare la possibilità di un percorso condiviso in vista dell’appuntamento elettorale del 10 giugno prossimo. Si è convenuto sulla necessità di dare un governo forte ed autorevole alla città di Maddaloni, che versa da anni in una condizione di abbandono, aggravata da un lungo periodo di gestione commissariale. Tale necessità risulta ancor più impellente in considerazione del fatto che Maddaloni sconta da tempo una assenza di rappresentatività che ha impedito di ottenere  risposte esaurienti alle necessità del territorio. Nel corso dell’incontro si sono affrontati alcuni tra i temi più urgenti quale quello del rilancio di una politica sanitaria che valorizzi il ruolo e le funzioni del locale ospedale e ricollochi nella città servizi di assistenza e prevenzione migrati altrove nel corso del tempo. Si è sottolineata, inoltre, la necessità di dar luogo finalmente ad un efficiente ufficio unico delle entrate, che realizzi una maggiore equità fiscale locale, aggredendo le fasce di evasione ed elusione e premiando la parte prevalente dei cittadini virtuosi. Si è altresì condivisa l’esigenza di una attività amministrativa improntata a criteri di oculato controllo della gestione, tale da consentire iniziative tese ad incentivare attività di coinvolgimento dei cittadini attraverso il servizio civico e la valorizzazione dei lavori di pubblica utilità. Particolare rilievo è stato dedicato alla necessità di una politica cimiteriale che restituisca decoro al sentimento diffuso di culto per i defunti assai sentito dalla cittadinanza. Parimenti, si è addivenuti sulla comune idea di rivitalizzare il centro storico attraverso una opportuna politica di pedonalizzazione delle arterie principali e una valorizzazione delle attività sociali, culturali e ricreative presenti sul territorio e capaci di contribuire ad una migliore fruizione delle stesse e delle rilevanti risorse storico-architettoniche e culturali. Al termine di un approfondito confronto, il Movimento Uniti per Maddaloni ha deciso di aderire alla coalizione che sostiene la candidatura di Andrea De Filippo a Sindaco di Maddaloni, nell’esclusivo interesse della città e senza alcun vincolo che non sia il buon governo e l’utilizzo delle migliori energie della città”.

 

© Copyright 2018 Antonio Cembrola, Tutti i diritti riservati. Scritto per: Vivi Casagiove
Antonio Cembrola

Info Antonio Cembrola

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.